Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Anoressia e bulimia, ne soffre una persona su tre: a Genova giovedì doppio appuntamento

Uno spettacolo al teatro Carignano e una tavola rotonda con il racconto di esperienze personali in sala Trasparenza in piazza De Ferrari

Genova. Disturbi alimentari: un problema che interessa una persona ogni tre e che lo scorso anno ha causato oltre 3.300 decessi. A Genova doppio appuntamento, giovedì 15 marzo, per celebrare il “Fiocco lilla”, il simbolo della lotta ad anoressia e bulimia. Un evento che a Genova è nato, ormai 7 anni fa, e che ha preso piede in altre 100 città italiane.

Primo evento, al teatro Carignano di viale Villa Glori dalle 15 alle 19 con uno spettacolo teatrale (Ofelia in the dog days), la mostra fotografica Odi et Amo e la presentazione del libro “Oltre. Scoprirsi fragili”. Interverrà anche il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio, ex modella e scrittrice che si è occupata della problematica con diverse pubblicazioni.

Altro appuntamento quello organizzato da Afcoda, associazione di familiari, previsto dalle 17 alle 19 in sala Trasparenza, a palazzo della Regione in piazza De Ferrari. “Nuove patologie e vecchie dicerie” il tema del convegno che vedrà il racconto in prima persona da parte di diversi pazienti.

Intanto il “fiocco lilla”, simbolo nato nel capoluogo ligure da un’idea di Stefano Tavilla, padre di Giulia, scomparsa giovanissima a 2011 proprio a causa delle ripercussioni dell’anoressia, è stato scelto per rappresentare – il 2 giugno – la Giornata nazionale contro i disturbi alimentari.