Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, derby di mercato per Abel Hernández e Leo Štulac

Dodô in prestito al Santos, voci in entrata anche sul brasiliano Taison (Shakhtar Donetsk), sul serbo Andrija Živković (Benfica) e sul giovane Marco Carraro (Inter, in prestito al Pescara)

Genova. Il mercato brasiliano ha consentito un alleggerimento dei costi, fino al 31/12/18, nel conto economico della Sampdoria, visto che gli uomini mercato sono riusciti a concretizzare il prestito, al Santos, di José Rodolfo Pires Ribeiro Dodô. La società blucerchiata ha infatti dato l’annuncio della cessione, a titolo temporaneo, delle prestazioni sportive del calciatore, alla squadra capitanata, per anni, dal mitico Pelé.

Il difensore brasiliano, che da tempo non rientrava più nell’idea di gioco di Giampaolo, torna così a giocare “a casa”, visto che è nato nella vicina Campinas ed ha esordito nel “brasileirão” nell’altro team paulista del Corinthians.

Nel frattempo, comunque, la Samp continua a monitorare l’interessante mercato dell’Est Europa, dove ultimamente si sono messi in mostra diversi giocatori, non obbligatoriamente “indigeni”…

Il campionato ucraino, ad esempio, fa da sponda a tanti giocatori brasiliani, giovani o meno, quali ad esempio gli ormai irraggiungibili (per la Samp) Fred e Bernard… Un nome che, secondo radiomercato, potrebbe invece rientrare nel budget Sampdoria è quello di Taison Barcellos Freda, un classe ’88, dello Shaktar Donetsk (quattro presenze nella Nazionale carioca), esterno alto di sinistra, che tuttavia non sappiamo quanto potrebbe rientrare negli schemi del tecnico doriano.

Anche un nome serbo è stato tirato in ballo – in ottica Samp – da un portale portoghese: si tratta di Andrija Živković, un centrocampista del ’96, del Benfica, seguito anche da Juventus, Milan, Arsenal, Manchester United e Paris Saint-Germain… insomma il Doria sarebbe in ottima compagnia, sulle tracce del giocatore, che non può non richiamare alla memoria il combattivo Bratislav, che ha indossato il blucerchiato per sei stagioni… purtroppo quattro in Serie B…

Intanto, tuttavia, le preoccupazioni dei tifosi blucerchiati non possono prescindere dalle tante voci che circolano attorno a Praet e Torreira, definiti dallo stesso Osti, come i giocatori, che in questo momento hanno più mercato… ”

Difficile, quindi, sognare un progetto, che possa portare “troppo” in alto la Samp, quando la si vede costretta a “fare da chioccia”… cioè a tirare su pulcini da vedere esplodere, poi, in grandi squadre… Gli ultimi nomi eccellenti sono stati quelli di Milan Škriniar e Patrik Schick (per non parlare di Bruno Fernandes, ieri protagonista assoluto, con una doppietta segnata per lo Sporting Lisbona, che ha affossato i kazaki dell’Astana), ma anche in precedenza non si è scherzato, con le cessioni di Mustafi ed Icardi, tanto per fare solo gli esempi, che stanno sul palmo di una mano…

Ma così è il calcio attuale… Torreira e Praet, come pure Bereszyński e Kownacki, sono destinati ad essere iscritti a bilancio, alla voce plusvalenze… facciamocene una ragione, contando sull’abilità di chi ha il compito di trovare i sostituti…

Chiudiamo, dunque, con la voce di un interesse della Samp per un mediano dell’Inter, in prestito al Pescara, Marco Carraro, ma soprattutto con un paio di notizie, che accendono un “derby” di mercato, con Genoa e Samp (oltre a Bologna ed Inter) date per interessate all’attaccante dell’Hull City. Abel Mathías Platero Hernández (ex Palermo), fermo tuttavia ai box per un infortunio, che lo sta tenendo lontano dai campi di gioco, dopo un avvio folgorante di campionato e tanto per tenere viva la concorrenza, le due genovesi sarebbero entrambe sulle tracce del centrocampista sloveno, in forza al Venezia, Leo Štulac, un classe ’94, di professione regista, che ha attirato anche le attenzioni del Crotone.