Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Municipi, l’attacco di Crivello e Pd: “Nel bilancio di Bucci soldi dimezzati, autonomia ridotta per i territori”

Secondo l'opposizione con questi numeri si è toccato i minimi storici

Genova. Sulla dotazione finanziaria dei Municipi genovesi torna ad accendersi il duello politico. Secondo Gianni Crivello, e secondo il Partito Democratico, nel bilancio di previsione, infatti, i soldi destinati alle circoscrizioni sarebbe “ai minimi storici”.

“Dalla lettura del bilancio i fondi autonomi a disposizione dei Municipi tornano al minimo storico di 281mila Euro, quando la precedente giunta li aveva portati a 681mila – si legge in una nota stampa congiunta di Lista Crivello e Partito Democratico – tale decisione riduce di fatto l’autonomia municipale nelle scelte sugli interventi necessari nei singoli territori, provocando l’incapacità di rispondere alle segnalazioni e alle richieste dei cittadini che hanno eletto i propri rappresentanti in Municipio, insieme all’impossibilità di effettuare una programmazione nel proprio territorio”.

Il documento economico di Comune di Genova ha fatto, come prassi, il “giro” dei consigli municipali, dove ha trovato forti critiche da parte delle opposizioni, ma non solo: “Nel Municipio Levante alcuni consiglieri di destra sono usciti dall’aula al momento della votazione, mentre in Bassa Valbisagno il centrodestra si è astenuto – sottolinea Crivello – Il sindaco e la sua giunta hanno scelto di centralizzare le risorse: un dato di fatto che testimonia quanto il sindaco e la sua giunta non abbiano ancora compreso il ruolo strategico dei Municipi nell’amministrare il territori”.

Se le cifre del bilancio di previsione fossero confermate, per i Municipi sarebbe nei fatti un problema, che dovrebbero tornare a gestire servizi invece di essere “perno delle politiche di comunità”.