Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Spazio Rari Nantes Camogli esce a testa alta dalla sfida contro il Quinto risultati fotogallery

Solamente quattro le reti subite dai bianconeri in casa della capolista

Camogli. Si, si può essere orgogliosi anche di una sconfitta. Il Camogli visto sabato è stato decisamente all’altezza della corazzata Genova Quinto.

In una partita maschia in cui hanno brillato soprattutto le fasi difensive, i ragazzi allenati da Magalotti hanno dato fondo ad ogni briciolo di energia lottando su ogni pallone e mettendo in difficoltà la squadra più forte di questo campionato.

Per dare un’idea dell’equilibrio visto in vasca, a fine terzo tempo il punteggio recitava: Quinto 2, Rari Nantes Camogli 1.

Nell’ultima frazione la capolista, anche grazie ad una profondità di roster davvero invidiabile, è riuscita ad assestare il colpo del ko con un parziale di 2 a 0.

I bianconeri escono comunque a testa alta da questa sfida consapevoli di potersela giocare contro tutti. “Sono davvero orgogliosissimo dei miei ragazzi – dichiara mister Daniele Magalotti nel post partita -. Con questo atteggiamento sono certo che faremo un grande girone di ritorno. Abbiamo lottato su ogni pallone dando l’anima per mettere in difficoltà i nostri avversari. Sono davvero un privilegiato perché ho la fortuna di allenare questi ragazzi. La partita di sabato deve essere un punto di partenza per affrontare alla grande le prossime partite. Questa sfida deve darci grande consapevolezza nei nostri mezzi perché abbiamo dimostrato di potercela giocare alla pari contro tutti. Lavoreremo sugli errori commessi e cercheremo di risolvere i problemi in fase realizzativa ma questo aspetto non mi preoccupa affatto perché vedo un gruppo serio con ampi margini di miglioramento”.

Con orgoglio a testa alta. Può una sconfitta dare la svolta ad una stagione? Sarà il campo a parlare ma dalle parti della Giuva, le premesse per divertirsi ci sono tutte.