Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Caperanese pareggia e l’Isolese torna in testa risultati

Prosegue il confronto fra le due squadre che stanno dominando il campionato. Lotta dura anche per i playoff

Si fa sempre più entusiasmante il braccio di ferro fra Caperanese ed Isolese con i biancoverdi che tornano in testa da soli alla classifica di Prima categoria, girone C.  La squadra di Isola del Cantone vince con una partita travolgente contro il Prato, sempre più inguaiato nelle zone basse della classifica. La partita si sblocca al 13° con un guizzo di Serpe che porta in vantaggio i suoi.

Al 38° Rizzo illude i rossoneri pareggiando, ma è una situazione effimera, perché due minuti dopo Prestia calcia di potenza, Pitto devia malamente traendo in inganno il suo portiere. Palla nel sacco e nuovo vantaggio isolese. Nella ripresa Migliaccio cala il tris al 63°, poi i biancoverdi calano i ritmi contenendo la reazione del Prato. Nel finale arriveranno altri due gol con Leto e ancora con Migliaccio per il definitivo 5-1.

Non va oltre lo 0-0 la Caperanese che ospitava lo Sciarborasca fra le mura amiche. Un pareggio che serve più ai gialloblù i quali muovono un poco la propria classifica non semplice, mentre i chiavaresi vedono l’Isolese salire a +2 in classifica.

Al terzo posto sale il San Gottardo che con un agevole 2-0 risolve la “pratica” Ravecca, la cui salvezza si complica sempre più, anche se le dirette concorrenti non riescono a fare punti. Un gol per tempo con Favali che scappa in velocità e batte Papatola in uscita al 30° per l’1-0. Nella ripresa un calcio di rigore di Mazzolla chiude la contesa.

Cadono il Vecchiaudace Campomorone e il Bogliasco che perdono così contatto dalla coppia di testa. I biancoblù cadono con la Calvarese che segna al 33° con un colpo di testa di Piazze. La Vecchiaudace incappa in una giornata no soprattutto a livello offensivo e la porta di Paci resta inviolata. Soracase poi nel recupero chiude definitivamente i conti con  una bella punizione.

I bogliaschini da parte loro sono l’ennesima vittima di un Varazze che completa la rincorsa ai playoff ed aggancia i biancorossi a quota 33 punti, in piena lotta per gli spareggi promozione. A decidere la gara è un rigore di Kepi battuto al 70° che fissa il punteggio sullo 0-1.

In lotta per i playoff c’è anche la Sampierdarenese, che però si vede al momento estromessa dalla contesa visto che con il pareggio dell’ultimo turno contro il Cà de Rissi, esce dalla zona promozione.  Gara ricca di gol che parte subito con un botta e risposta. Al 13° Ballabene si esibisce in una grande conclusione al volo portando in vantaggio il Cà de Rissi. Quattro minuti dipo Rossi entra in area e viene messo giù. Dal dischetto lo stesso numero 11 non sbaglia pareggiando i conti.

La gara vive di momenti con continui ribaltamenti di fronte. Al 41° gli ospiti tornano in vantaggio con una deviazione di Taravella su calcio d’angolo. Al 47°, però la risposta dei lupi ancora con Rossi che riceve una torre di Morani e insacca da due passi. Nel secondo tempo è sempre il Cà de Rissi a spingere di più e all’86° Moreno Ortega sembra decidere la gara con il gol del 2-3. Ma non è finita, perché Parlato va via in fascia, mette dentro e Morani insacca. Finisce 3-3 con tanto rammarico per gli ospiti che non riescono a tenere il vantaggio per ben 3 volte.

Un punto a testa per Via dell’Acciaio e Voltri 87 che non accontenta nessuno. I padroni di casa avevano l’opportunità di rilanciarsi nelle zone alte di classifica, mentre i voltresi mettono da parte un punticino per la salvezza. Azulgrana in vantaggio al 24° con Colella che calcia a giro e la palla si infila nell’angolo lontano. Al 51° il pareggio ospite con un tiro sottomisura di Rittore in mischia. Vince invece la Stella Sestrese che grazie al gol di Aufiero dopo 12 minuti esce dalla zona playout superando ben due dirette concorrenti e lasciando il Begato in penultima posizione.