Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Golfo Paradiso rallenta e l’Athletic prova ad allungare risultati

Recchelini spreconi e fermati sul pari dalla Don Bosco. Athletic che supera a fatica la Goliardicapolis e rinforza il primato. In coda vittoria importante del Casarza

L’Athletic Club prova una nuova fuga nel girone B del campionato di Promozione. I nerogialloverdi approfittano del pari fra Golfo Paradiso e Don Bosco Spezia per andare a +3 sui recchesi. Contro la Goliardica arriva una vittoria stiratissima, contro una squadra quadrata e ben messa in campo che lascia pochi spazi alla capolista. Solo un rigore riesce ad avere la meglio della retroguardia granata. Un fallo di mano di Giglio al 67° (contestato dai locali), permette ad Aprile di siglare quello che sarà il decisivo 0-1.

Come detto il Golfo Paradiso non va oltre il 2-2 in casa con la Don Bosco Spezia, società in cerca di punti salvezza che può tornare verso levante soddisfatta di avere strappato un punto a una delle favorite del campionato.

Gara che viene presa in mano subito dai padroni di casa, ma sono gli ospiti a sfruttare la voglia di segnare del Golfo Paradiso che si lascia infilare in contropiede da Pannone al 20°. Subito il gol i recchelini si riversano con ancor più rabbia nella metà campo ospite trovando il gol del pareggio con Costa che calcia su respinta della difesa salesiana trovando il pertugio ideale per segnare.

Si va alla ripresa con una buona Don Bosco che contiene bene le manovre offensive del Golfo, il quale da parte sua spreca tanto, troppo e al 70° viene punito ancora da Pannone che invece, in modo cinico sfrutta alla grande uno svarione difensivo dei biancocelesi insaccando per la seconda volta la porta di Cellerino. Il Golfo Paradiso comunque ha il pregio di continuare ad attaccare, ma spreca almeno altre due palle gol prima che un rigore procuratosi da Zucca, consenta a Paterno di impattare il parziale.

I recchesi vengono così agganciati dal Baiardo che era chiamato al difficile incontro con il Little Club, squadra in salute e in corsa per i playoff. I neroverdi riescono ad imporsi per 2-1 ed è una vittoria molto importante perché potrebbe segnare una selezione fra le prime con i rossoblù che restano ora a -6 dalla squadra che la precede (il Rivasamba n.d.r.).

Gara che inizia lenta con le squadre che si conoscono e si temono. Provenzano reclama un rigore al 39°, ma per l’arbitro l’attaccante avrebbe simulato e lo ammonisce. Il penalty arriverà al 45° per un fallo su Bianchino che lo stesso numero 9 si incarica di calciare e trasforma mandando le squadre al riposo sull’1-0 per i padroni di casa. La ripresa si avvia con il Baiardo che entra col piglio giusto in campo e trova il gol della virtuale sicurezza dopo dieci minuti con Provenzano che consente ai suoi di andare sul 2-0. Al 66° Sanni accorcia, però le distanze e il finale di gara vede il Baiardo chiudersi a difesa del minimo scarto che resiste e permette ai neroverdi di restare in corsa per il primo posto.

Importante il gol di Arnulfo in Rivasamba – San Cipriano che consente ai sestrini di imporsi sui valligiani, che arrivavano da un buon momento di forma. Per gli arancioneri tre punti che fanno anche un po’ di selezione per quanto riguarda la zona playoff con le inseguitrici distanziate di sei lunghezze, mentre la vetta è a 5 punti. D’altra parte il San Cipriano vede complicarsi la propria corsa per la salvezza.

Vittoria di misura, ma importante per il Casarza con il Forza e Coraggio. I granata vincono grazie ad un calcio di rigore trasformato da Traversaro su calcio di rigore al 54° e riescono a condurre in porto una gara non semplice, ma che rilancia le ambizioni si salvezza dei granata. Ambizioni che sono scomparse ormai definitivamente o quasi per la Ronchese, specie dopo l’ennesima sconfitta dei rossoblù, stavolta con il Cadimare che vince grazie ad un rigore di Dell’Ovo, ma i genovesi reclamano per una direzione arbitrale che non ha soddisfatto affatto l’undici ospite che vede ormai gli avversari più vicini in classifica a +12.

Perde il Real Fieschi che cade a La Spezia con la Real Fiumaretta per effetto dei gol di Romiti e Lombardini. Per i cogornesi un ko pesante in vista della rincorsa ai playoff. Infine l’Ortonovo batte 2-1 il Magra Azzurri in rimonta. Dopo il gol di Salku che impiega un minuto per segnare, arrivano le reti di Verona al 40° e Uras all’85°.