Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio comunale, doppia protesta delle lavoratrici della farmacie pubbliche e degli autisti del trasporto disabili

Genova. Doppia protesta sugli spalti del consiglio comunale questo pomeriggio. Un gruppo di lavoratrici delle farmacie comunali hanno esposto uno striscione contro la vendita della rete di esercizi pubblici in città prospettata dalla giunta Bucci.

Fra il pubblico anche una delegazione di dipendenti della società Tundo, che si occupava, fino a giugno scorso, del trasporto disabili sui tragitti casa-scuola sul territorio della Città metropolitana. Entrambi i gruppi di lavoratori hanno chiesto e ottenuto di parlare con la conferenza dei capigruppo che si è fatta carico di portare avanti le loro istanze.

I 40 dipendenti di Tundo, in attesa di un bando di gara pubblica per riaffidare il servizio (a giugno era stato assegnato alla cooperativa Radiotaxi che però aveva rinunciato, non ritenendo economicamente sostenibile il rispetto della clausola sociale) questa mattina si sono presentati anche in consiglio regionale dove hanno avuto rassicurazioni, dalla vicepresidente Sonia Viale, di ulteriori finanziamenti per il 2018.

Le lavoratrici delle farmacie sono preoccupate per il loro futuro. L’amministrazione comunale ha ribadito l’intenzione di vendere l’azienda partecipata che le comprende ma ancora non è stato trovato un acquirente. E’ stato garantito, però, che chi sarà dovrà rispettare la clausola sociale e assorbire i dipendenti attuali.