Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, il punto sulle voci di mercato

La sessione invernale del calciomercato andrà in scena dal 3 al 31 gennaio 2018

Più informazioni su

Genova. Che i probabili partenti possano essere Đuričić, Álvarez, Dodô ed Ivan, lo sanno anche gli appendi indumenti degli spogliatoi di Bogliasco… più difficile individuare i loro eventuali possibili sostituti.

Per rinforzare il reparto difensivo centrale, il mercato brasiliano offre pezzi pregiati, quali Yerry Mina (ma qui c’è il Barça in prima fila) e Fabián Cornelio Balbuena González (paraguaiano del Corinthias), senza dimenticare che in Belgio (a Genk) gioca sempre l’ambito, quanto caro, Omar Colley, mentre su quello argentino, suscita interesse un altro Omar, Federico Alderete Fernández (paraguaiano anche lui, attualmente in forza al Cerro Porteño, ma di proprietà del Gimnasia di La Plata) e per la fascia destra, qualora gli uomini mercato Samp trovassero una finestra in uscita per Jacopo Sala (il cui secondo tempo, contro la Spal, ha comunque aumentato i consensi a suo favore), è reperibile Gino Peruzzi, difensore di fascia destra del Boca Junior, che potrebbe diventare un obiettivo, in alternativa a Francesco Zampano del Pescara e Kevin Mbabu dello Young Boys, un ’95 svizzero ‘giramondo’ davvero molto interessante.

Per il ruolo di ‘lateral izquierdo’, in caso di bocciatura di Murru da parte di Giampaolo, a Rio de Janeiro gioca, nel Flamengo, il perfetto alter ego di Strinić, vale a dire Miguel Ángel Trauco Saavedra (nazionale peruviano).

Passando al centrocampo, il match con la Spal ha messo sotto gli occhi di tutti gli spettatori di Marassi, quello che potrebbe sostituire degnamente Lucas Torreira, vale a dire Federico Viviani, un regista, cui mancano forse le doti di incontrista dell’uruguaiano, ma che possiede un’ottima visione di gioco ed un lancio di quaranta metri, che non è nelle corde dell’ex pescarese.

Un acquisto da “leccarsi i baffi” potrebbe essere rappresentato dal croato Lovro Majer, gioiello della Lokomotiva Zagreb, ma gli ostacoli da superare per portare l’operazione in porto sono duplici… bisogna che partano Álvarez e Đuričić e soprattutto superare la concorrenza di tanti club europei.

Più abbordabile, invece, Kamer Qaka, norvegese naturalizzato albanese, molto simile, nel gioco, a Torreira, al punto di poterne sembrare un clone, sia nelle movenze, che nel tocco di palla.

Poche voci per l’attacco, la più battuta è quella del rumeno Claudio Keseru, over trenta del Ludogorec e quindi forse non in linea col progetto Samp, che prevede l’ingaggio di giovani da lanciare in orbita…

Anche per la porta della Sampdoria, era infatti uscita la notizia, prima che Emiliano Viviano mettesse tutti a tacere, con un paio di grandi interventi nella sfida con la Spal… Era infatti circolata la voce di un possibile arrivo sotto la Lanterna di Joe Hart, goalkeeper della Nazionale inglese (già in granata, a Torino, un anno fa), chiacchierato anche in ottica Napoli e Milan.

Per quanto riguarda i ragazzi blucerchiati, in prestito, corre voce di un interessamento, del Piacenza, per Michele Rocca, che finora ha trovato poco spazio a Vercelli, nella Pro, in analogia a quanto capitato a Wladimiro Falcone a Bassano e che pertanto tornerà probabilmente alla base, in attesa di un nuovo prestito altrove.