Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ericsson, la nuova controllata già pronta a licenziare 113 lavoratori: avviata la procedura di licenziamento collettivo

Coinvolti anche 5 genovesi dei 28 passati a inizio anno alla Ericsson services, che si occupa della manutenzione delle reti

Più informazioni su

Genova. La neo costituita Ericsson Services, nata a gennaio dallo scorporo di ramo d’azienda attuato da Ericsson per il settore della manutenzione reti, dopo aver recentemente comunicato la volontà di disdettare i contratti aziendali e anche addirittura il contratto collettivo nazionale, nella serata di ieri ha avviato una procedura di licenziamento collettivo che riguarda 113 lavoratori su 476 a livello nazionale di cui 5 su 28 a Genova.

Il 16 gennaio ci sarà un importantissimo incontro presso il Ministero dello sviluppo economico per parlare della vertenza Ericsson visto che la multinazionale svedese, che a Genova ha ben più che dimezzato in dieci anni il suo personale, prevede nuove cessioni di ramo d’azienda ed ulteriori esuberi. “Una deriva che speriamo, il Governo provi finalmente ad arrestare” commenta Fabio Allegretti, Slc Cgil.

“Oltre a questo è necessario che venga riconvocato subito il tavolo territoriale previsto da due ordini del giorno del Consiglio Regionale, sia per verificare eventuali ed auspicabili passi avanti in merito alla ricollocazione dei precedenti licenziamenti, sia anche per essere informati su quanto l’azienda avrebbe comunicato al Comune nel corso dell’ultimo incontro da cui sono scaturite comunicazioni a mezzo stampa sorprendentemente ed incomprensibilmente ottimistiche” chiede il sindacalista.