Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Feste comandate e mini vacanze: il 2018 non sarà l’anno dei ponti

Per i genovesi anche il 24 giugno cade di domenica. Poche le occasioni dove strappare un giorno di ferie

Più informazioni su

Genova. Se il 2017 è stato considerato l’anno dei ponti, il 2018 non sarà altrettanto apprezzato da chi confida nel calendario per strappare qualche giorno di relax. Molte feste comandate cadranno a metà settimana o, peggio, nei week end e organizzare ponti e minivacanze non sarà semplice come quest’anno.

Il 2018 inizierebbe anche bene, con il 1 gennaio che cade di lunedì ma la Befana invece arriva di sabato (6 gennaio) portando il carbone e tutti gli aspiranti vacanzieri.

Andando avanti dopo Pasqua e Pasquetta (domenica 1 aprile e lunedì 2) vediamo che il 25 aprile 2018, festa della Liberazione, cadrà di mercoledì: anche in questo caso difficile immaginare un ponte a meno di non prendersi due giorni di ferie. Va appena meglio con la festa dei lavoratori: il 1° maggio 2018 cade di martedì e prendendo un giorno di festa i più fortunati che non lavorano il sabato possono conquistare ben quattro giorni di relax.

Va male per il 2 giugno 2018, festa della Repubblica che cade inesorabilmente di sabato. E per i genovesi giugno non sarà un mese di ponti: anche il patrono della città, San Giovanni, quest’anno cade di domenica 24 giugno. E’ un anno così e bisogna farci i conti.

Cade di mercoledì anche la festa di Ferragosto. A novembre invece Ognissanti arriva di giovedì: anche qui qualche lavoratore più fortunato può allungare fino al sabato, mentre chi spera nel ponte dell’Immacolata sta perdendo tempo: l’8 dicembre 2018 cadrà di sabato. Infine il prossimo Natale cadrà di martedì e la notte di San Silvestro sarà un lunedì.