Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Blitz naziskin a Como, perquisite dalla Digos le abitazioni dei due genovesi

A Montebruno e Rossiglione su delega della procura di Como che li ha indagati per violenza privata

Genova. La Digos di Genova dall’alba di questa mattina ha perquisito le abitazioni dei due naziskin genovesi appartenenti a Veneto Fronte Skinhead che hanno partecipato al blitz nella sede di Como senza frontiere alcuni giorni fa leggendo un proclama e intimidendo i partecipanti alla riunione dei volontari pro migranti.

I due, Giorgio Gardella e Massimiliano Tinelli, insieme agli altri partecipanti al blitz, sono indagati dalla procura di Como per violenza privata aggravata in concorso.

Le perquisizioni si stanno svolgendo nelle rispettive abitazioni che si trovano nei comuni di Montebruno e Rossiglione.

Perquisizioni in contemporanea si stanno svolgendo anche a Como, Brescia, Lodi, Mantova e Piacenza su delega della procura di Como.