Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tradito dalla lite (con pugnale), latitante arrestato in centro storico

Genova. Latitante dal 2012, è finito ieri in manette per “colpa” di una lite. E’ successo ieri all’ora di pranzo in piazza Banchi a Genova dove, durante un servizio di controllo nel centro storico, i poliziotti sono intervenuti per sedare una lite concitata tra due persone, una delle quali, a detta dei presenti, brandiva un pugnale.

I litiganti erano ubriachi, e uno dei due aveva attaccata alla cintura una custodia vuota perfettamente compatibile col pugnale trovato per terra lì vicino.

Il più giovane non aveva con sé i documenti e ha dichiarato generalità, poi risultate false. Dal controllo delle impronte digitali è risultata la sua vera identità: italiano, 43 anni, latitante dal 2012, con una pena residua di 2 anni e mezzo da scontare per diversi reati tra cui ricettazione ed evasione.

Dalla lite al carcere, con l’aggiunta anche di una denuncia per aver fornito false generalità.

L’altro contendente, un italiano di 53 anni, anche lui pregiudicato, è stato a sua volta denunciato a piede libero per porto abusivo di armi.