Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampdoria, si torna a parlare di Castro e Tonelli…

Borna Sosa, Lovro Majer e soprattutto di "Lucky" Luciano Vietto, detto "El Chico", sono nel mirino dei blucerchiati

Più informazioni su

Genova. Messa alle spalle la “Caporetto” della Nazionale, si torna a parlare di squadre di club e di Sampdoria in particolare, cercando, noi tifosi, il riscatto in casa, alla profonda delusione provata al termine della doppia sfida con la Svezia, con la mancata partecipazione ai Mondiali, come non accadeva dal 1958…

Un’ eliminazione (quella di sessanta anni fa), che si pensava storica, ma che adesso lo è un po’ meno, alla luce del fatto, che mister Ventura ha emulato il c.t. di allora, Alfredo Foni… forse con minori colpe, visto che quest’ultimo ci mise parecchio del suo (a detta di una vecchia intervista ad una delle bandiere blucerchiate anni ’60, Guido Vincenzi, in campo a Belfast, contro l’Irlanda del Nord), schierando cinque punte, in un match, che bastava solo pareggiare… Oltre al centravanti Pivatelli, schierò gli oriundi Dino Da Costa e Miguel Montuori, affiancati dai già “campioni del mondo” (con l’Uruguay nel 1950), Juan Schiaffino e Alcide Ghiggia… Tanta classe e tecnica, ma chi correva?

Hanno corso, invece, lunedì, i nuovi azzurri, contro i vichinghi svedesi… ma la “classe” dove era? Il “materiale umano”, cui ha potuto attingere il tecnico di Cornigliano, non è dei più eccelsi… questo va riconosciuto… Attualmente “top player” del valore di Riva, Rivera, Mazzola, Baggio, Del Piero, Vialli, Mancini, Totti… a difendere il tricolore non ce ne sono… anche se va pure evidenziato che, nell’82, Enzo Bearzot il “Mundial” lo vinse con una squadra di campioni, non di fuoriclasse!

“Salvate il soldato Ryan (Ventura)”, dunque…
e veniamo a parlare di Sampdoria… che è meglio… ma facciamolo in ottica “calciomercato”, lasciando che sia mister Giampaolo a dormire poco, per pensare al match di domenica prossima con la Juventus.

E tanto per andare contro corrente, parliamo di entrate, perché di notizie sulle uscite da casa Sampdoria, avremo modo di leggerne a bizzeffe, avvicinandoci alla finestra mercato di gennaio.

I nomi di Lucas Castro e Lorenzo Tonelli sono tornati di attualità… anche se la dirigenza blucerchiata ha già smentito in modo deciso ogni interessamento al riguardo… Si tratta, però, di capire se è stato fatto per sviare le indagini giornalistiche e poter operare in tranquillità, oppure se effettivamente ritenuti giocatori troppo cari, per due ruoli già ben coperti nello scacchiere doriano. Sia l’argentino clivense(classe ‘89), che lo stopper napoletano (del 1990), del resto non sono più “pivelli” di primo pelo ed ipotizzare plusvalenze su una loro eventuale futura rivendita, è impresa ardua…

Più facile, in effetti, che nel mirino di gennaio ci siano giovani talenti come i croati Lovro Majer e Borna Sosa, oppure – magari in prospettiva estate – il fantomatico “Lucky” Luciano Vietto (classe ’93), visti i contatti fra Pradé e Berta (d.s. dei colchoneros dell’Atletico Madrid), interessato – si dice – sia a Torreira, che a Zapata…

“El Chico” Vietto sembra davvero rappresentare il profilo degli acquisti graditi in casa Samp… giovane, non al top della valutazione ipotizzabile… lo vedremo a Marassi?

Più informazioni su