Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Footgolf: l’olandese Björn Bulk trionfa all’Open di Genova

Nella classifica a squadre vincono i padroni di casa del Footgolf Liguria

Cogoleto. Pronostico rispettato al Golf Club Genova, dove nello scorso weekend è andato in scena uno dei tornei più importanti d’Italia e, visti la grande qualità dell’organizzazione, dei partner, il numero di partecipanti e dei media, sicuramente uno dei più importanti d’Europa.

Dopo 18 buche di qualifica il sabato e più di 45 buche la domenica, tra match play e buche di spareggio, viene proclamato campione del 2° Open di Genova il top player olandese Björn Bulk. Un giocatore che ha impressionato tutti per la sua eleganza, precisione e concentrazione.

L’olandese ha battuto in finale il piacentino Christian Tirapelle dopo una lunga sfida testa a testa tra i migliori 32 giocatori qualificati degli oltre 130 iscritti alla gara. Le sfide su 9 buche sono iniziate alle ore 9,30 per terminare solo dopo le ore 16.

Tanti i vincitori della due giorni di footgolf nelle varie categorie. Il sabato ad avere la meglio su tutti è stato il modenese Davide Baldini mentre nella gara di domenica si è imposto tra i non qualificati il ligure Stefano Raviolo.

In entrambe le giornate, nella categoria a squadre, vincono i padroni di casa di Footgolf Liguria, profondi conoscitori del tracciato e rappresentativa più numerosa del torneo.

Grandi campioni del passato hanno partecipato a questo ormai appuntamento imperdibile del calendario sportivo ligure. Sono scesi in campo, tra gli altri, Paolo Di Canio, Diego Fuser, Luigi Gualco ed Evaristo Beccalossi.

In questa competizione c’è stato spazio anche per la beneficenza, argomento molto caro a Footgolf Liguria, associazione organizzatrice dell’evento e a Luca Galtieri, inviato di Striscia la Notizia ed elemento importante della Nazionale Calcio TV che ha preso parte all’evento. Grazie ad una raccolta di fondi legata all’estrazione di un pallone autografato da diversi campioni, sono stati infatti raccolti 500 euro per l’Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

Momento importante della manifestazione è stata anche la premiazione della giornata di sabato, con la partecipazione dei ragazzi della Fondazione Accademia Italiana della Marina Mercantile Hotellerie di Bordo, che hanno preparato il buffet nella bellissima Villa Figoli di Arenzano alla presenza delle autorità di Regione Liguria e Comune di Arenzano.