Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella in trasferta a Vercelli, Aglietti: “Abbiamo trovato solidità, ora dobbiamo segnare” risultati

Benedetti: "Cerchiamo di andare a Vercelli per imporre di nuovo il nostro gioco come abbiamo fatto col Venezia"

Chiavari. Cielo plumbeo e fitta pioggia sul Comunale mentre l’Entella svolgeva la rifinitura in vista della sfida di domani con la Pro Vercelli.

Al termine dell’allenamento, mister Aglietti ha redatto la lista dei convocati, nella quale non figurano gli infortunati Palermo, Ceccarelli, Aramu e Zigrossi.

Ecco l’elenco completo. Portieri: Iacobucci, Paroni, Massolo. Difensori: Belli, De Santis, Brivio, Baraye, Pellizzer, Benedetti. Centrocampisti: Di Paola, Crimi, Troiano, Eramo, Ardizzone, Nizzetto, Currarino, Cleur. Attaccanti: La Mantia, Mota Carvalho, De Luca, Diaw, Luppi.

La partita, che si giocherà allo stadio Piola di Vercelli alle ore 15, sarà arbitrata da Livio Marinelli della sezione di Tivoli, assistito da Luigi Lanotte (Barletta) e Mattia Scarpa (Reggio Emilia); quarto uomo Riccardo Annaloro (Collegno).

Ho visto un’ottima settimana – commenta Alfredo Aglietti -. C’è la rabbia per non essere riusciti a vincere una partita che avremmo meritato di vincere; allo stesso modo c’è la convinzione di poter andare a fare un’ottima partita a Vercelli. Sappiamo che sarà una partita difficile, una battaglia. Loro sul campo di casa si esaltano e costruiscono le salvezze, però noi dobbiamo continuare la nostra crescita e possibilmente andare ad ottenere un risultato importante che ci farebbe sicuramente benissimo sotto l’aspetto del morale”.

Tre anni fa l’Entella vinse in rimonta a Vercelli in maniera spettacolare. “Credo che in questo momento ci sia la voglia, come aveva quel gruppo, di ottenere dei risultati importanti – prosegue -. In quell’occasione era il girone di ritorno, sicuramente era passata qualche partita in più e avevamo magari delle certezze diverse. Chiaro che noi ora queste certezze le dobbiamo ritrovare, attraverso il lavoro settimanale, attraverso lo spirito di squadra, la voglia di mettersi in discussione. Però sono tutte cose che vedo in questo gruppo, come le vedevo all’epoca in quella squadra. Io sono fiducioso, fermo restando il fatto che dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni che capiteranno, dobbiamo essere bravi sulle situazioni inattive in cui loro hanno un giocatore come Mammarella che calcia benissimo. Per il resto ho visto una buona settimana di lavoro che mi dà fiducia; come mi dava fiducia la scorsa settimana per la prestazione di Venezia, mi dà fiducia questa. Poi le partite su episodi e su particolare e lì dovremo essere più bravi e più cattivi di loro, perché sulle situazioni sporche la Pro Vercelli è una squadra che ci vince spesso le partite“.

In questa settimana ci siamo dedicati un po’ di più alla fase offensiva, a certi movimenti, a come andare ad occupare gli spazi della porta soprattutto in certe situazioni. Non si parla solo di attaccanti: si parla di partecipazione alla fase offensiva da parte di tutti. Così come gli attaccanti sono bravi a sacrificarsi, a mettersi subito sotto la linea della palla nella fase di non possesso, e questo ci sta dando dei vantaggi, chiaramente dovremo essere più bravi e un po’ più spregiudicati; non dico presuntuosi ma aver la convinzione che il nostro compagno possa fare una giocata importante e andare ad attaccare la porta con grande cattiveria perché è chiaro che il bicchiere è mezzo pieno da una parte e mezzo vuoto dall’altra. Cerchiamo magari di riempirlo già da domani riuscendo a segnare qualche gol che sarebbe molto molto importante perché la solidità che abbiamo in questo momento può essere un vantaggio nel riuscire a muovere la classifica e fare i passettini – conclude l’allenatore -, però poi per vincere le partite bisogna segnare dei gol e dobbiamo cercare di farlo il prima possibile“.

Il difensore Simone Benedetti dichiara: “Sabato siamo stati parecchio sfortunati; anche bravo il loro portiere. Cerchiamo di andare a Vercelli per imporre di nuovo il nostro gioco come abbiamo fatto col Venezia che era una delle prime e quindi sarebbe venuta qua volentieri a vincere, invece non c’è riuscita. Dobbiamo cercare di iniziare a fare tre punti che è importante per noi, per il nostro prosieguo del campionato. Vincere per i tifosi sarebbe la cosa più importante. Cerchiamo di preparare al meglio questa partita e di vedere dove magari possiamo fargli male“.