Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Addio a Dante Taccani, scompare un’altra figura storica della sinistra genovese

Fu assessore con Pericu e storico preside del Bergese. I funerali giovedì mattina al tempio laico di Staglieno.

Più informazioni su

Genova. Dopo la morte di Andrea Tosa avvenuta una settimana fa oggi la sinistra genovese dà l’addio improvviso a un’altra figura storica di questa città.

E’ morto questa mattina a 74 anni a causa di un malore improvviso Dante Taccani, ex assessore comunale alle politiche abitative e all’immigrazione con la giunta Pericu ed ex preside dell’istituto alberghiero Berghese di Sestri ponente.

A dare il triste annuncio tanti ‘compagni’ di strada. Taccani, milanese di origine, era arrivato a Genova negli anni Settanta per contribuire alla costruzione di Avanguardia Operaia, poi il passaggio in Democrazia Proletaria e infine la confluenza in Rifondazione Comunista nel 1991. “Il nome di Dante e’ indissolubilmente legato a Patrizia e alle tante battaglie che insieme hanno condotto con grande passione e generosità dentro e fuori il nostro partito” ricordano dal Partito della Rifondazione Comunista.

Divenuto assessore con Pericu “quando il partito decise di interrompere la fiducia con la giunta Pericu per i fatti di Genova del 2001, Dante ritorno’ al lavoro di Preside e al circolo di Rifondazione a cui era iscritto dimostrando coerenza e onestà”. Le dimissioni avvennero quando il Comune di Genova sotto l’amministrazione Pericu decise di costituirsi parte civile contro i manifestanti accusati di devastazione e saccheggio per i fatti del G8, costituzione che in realtà non andò a buon fine in quanto venne rigettata dal tribunale.

Anche l’ex assessore alle politiche sociali Bruno Pastorino, oggi segretario provinciale di Sinistra italiana, ricorda l’amico e compagno: “In questi quattro decenni abbiamo fatto pezzi di strada insieme e altri divisi; ma c’era sempre un momento in cui ci si ritrovava. E, almeno per me, allora, fosse un partito o una campagna, un referendum o una manifestazione, vederti lì dov’ero anch’io, mi dava la certezza di stare dalla parte giusta. Mi mancheranno le tue parole, la tua saggezza, la tua pungente e intelligente ironia. Ci hai fatto davvero un brutto scherzo oggi, Dante. E mi hai pure insegnato che diavolo significhi quella pietosa frase “da oggi siamo più soli”. Riposa in pace e sappi che ti abbiamo voluto bene”.

Condoglianze da tutta la redazione di Genova24 alla compagna di Taccani, Patrizia Poselli e ai figli Igor e Gabrio.

I funerali si svolgeranno giovedì mattina alle 11.45 al tempio laico del cimitero di Staglieno.