Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Terzo Settore, fondazione Garrone “insegna” il Fundraising alle associazioni no-profit

Un percorso di un anno per affiancare due piccole onlus della città metropolitana di Genova in un percorso di formazione e consulenza in tema di raccolta fondi

Genova. Un percorso di un anno per affiancare due piccole onlus della città metropolitana di Genova in un percorso di formazione e consulenza in tema di raccolta fondi. È questo il progetto ‘Fundraising Coaching Plus’ lanciato dalla Fondazione Garrone in collaborazione con Philantropy Centro Studi. Una nuova iniziativa, rivolta a realtà che hanno un bilancio inferiore a un milione di euro, che rientra a pieno titolo in quel percorso dedicato alla formazione che, negli ultimi anni, è stato avviato dalla fondazione.

Bruco, il degrado del fratello minore

“La Fondazione – spiega il Presidente, Alessandro Garrone – negli ultimi anni ha scelto, come mission, quella di formare piuttosto che di erogare fondi. Noi abbiamo un’esperienza formativa in molti campi. Rivolta ai giovani che vogliono fare impresa nell’Appennino nelle Alpi, e noi gli diamo la formazione per poter partire, ma abbiamo anche fatto un master a Villa Croce per formare dei ragazzi, sempre under 35. per gestire un museo. Questa è un’ulteriore iniziativa che si sviluppa su questo filone”.

“Noi volevamo fare qualcosa nel sociale – prosegue Garrone – ma non vogliamo semplicemente erogare fondi. Per questo abbiamo scelto di formare qualcuno che ha bisogno di raccogliere fondi in modo che il nostro impegno possa diventare un volano che può portare le Onlus a crescere e, di conseguenza, generare nuovi investimenti”.

“Secondo una nostra indagine – prosegue Garrone – in Liguria ci sono diecimila associazioni noprofit, che impiegano tantissima gente, sia dipendenti che volontari. Il bando, quindi, è aperto a tutte le associazioni no profit che hanno un fatturato inferiore un milione di euro proprio perché devono essere associazioni che, da sole, non possono permettersi di iniziare attività di fundraising e noi per un anno gli daremo formazione e strumenti per poter iniziare da soli e con le loro gambe”.

Le aziende scelte, quindi, saranno due nel 2018, che verranno affiancate da Valerio Melandri, docente di principi e tecniche di fundraising presso l’Università di Bologna e la Columbia University. Durante il percorso, inoltre, diversi consulenti forniranno informazioni sul digitale e online, la scrittura di richieste e la comunicazione.

Un progetto accolto con grande attenzione dal Comune. “Genova ha molte realtà di terzo settore, di Onlus, validissime – sottolinea l’assessore alle politiche sociosanitarie, Francesca Fassio – che aiutano e ricoprono quella gran parte di sociale al quale il Comune non riesce a fare fronte. Realtà che, quindi, devono essere aiutate per diventare sempre più importanti all’interno del tessuto sociale di Genova”.

La partecipazione è vincolata a un bando con scadenza 8 dicembre 2017 (consultabile online www.fondazionegarrone.it), possono partecipare solo onlus nella Città metropolitana di
Genova. Le associazioni interessate potranno partecipare, Martedi 24 ottobre, a un incontro di approfondimento con il professor Melandri.