Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella in gran forma, Castorina: “In fase difensiva la squadra è stata perfetta” risultati fotogallery

De Luca: "Settimana dopo settimana cresciamo sempre di più". La Mantia: "I compagni mi hanno accolto benissimo, il gruppo è spettacolare"

Chiavari. Terza vittoria in otto partite di campionato per l’Entella che, in un torneo equilibratissimo, risale in ottava posizione, condivisa con il Bari.

Al termine del successo con il Brescia, Andrea La Mantia, autore del 3-0, commenta: “È stata una partita difficile con un Brescia ben messo in campo, abbiamo dovuto faticare, siamo riusciti a fare gol e a gestire la partita. Abbiamo fatto il nostro gioco e siamo riusciti a portare questa vittoria importantissima a casa”.

Aspettavo tanto questo gol: è stato un periodo difficile tra l’ambientamento, il cambio della squadra, di modulo – confessa l’attaccante -. Piano piano col lavoro sono riuscito ad entrare bene in gruppo ed è arrivato questo gol che aspettavo da tanto e sono veramente contento. I compagni mi hanno accolto benissimo, il gruppo è spettacolare. Non è stato facile cambiare squadra, ambiente, modulo. Sono stati tutti fattori che hanno rallentato il mio inserimento. Spero di continuare su questa strada. L’obiettivo è fare gol importanti, che portino punti: questo è fondamentale. Come numero non ci si sbilancia mai, però spero di arrivare in doppia cifra e superare i gol dell’altro anno”.

Giuseppe De Luca, che ha sbloccato il risultato, afferma: “Ho sempre continuato a lavorare giorno dopo giorno, settimana dopo settimana e si sa che per un attaccante il gol è fondamentale. Però sono più contento della prestazione sia personale che di tutta la squadra; oggi si è vista una squadra che ha dominato quasi per tutta la partita, non abbiamo rischiato nulla. È stata una vittoria meritata, dobbiamo continuare così. Lunedì avremo una delle squadre più forti del campionato e dovremo dare continuità ai nostri risultati”.

Si vede a vista d’occhio – prosegue – che settimana dopo settimana cresciamo sempre di più. Questo è merito del lavoro che facciamo in settimana, degli allenamenti che svolgiamo e sono cose molto importanti e fondamentali. Lunedì abbiamo un test che ci farà capire che tipo di squadra siamo, che identità abbiamo. Per ora va tutto bene ma sicuramente non dobbiamo sederci per due vittorie che abbiamo fatto”.

Lunedì al Comunale arriverà l’ex Caputo. “È inutile nasconderlo – ammette De Luca – abbiamo di fronte uno degli attaccanti più forti della categoria, forse il più forte. Però ora Ciccio non c’è più, anche se è un grande amico, dobbiamo pensare a noi stessi e pensare a fare la nostra partita. Poi speriamo che Ciccio non faccia gol e che riprenda a fare gol dalla prossima. Gli auguro il meglio ma speriamo che lunedì si fermi“.

Il campionato è molto equilibrato. “In classifica siamo tutte là – conclude – quindi una vittoria ti fa stare lì davanti e con una sconfitta sei giù. Dobbiamo pensare a noi stessi, vedere partita dopo partita e lavorare, quella è la cosa più importante”.

Gianpaolo Castorina dichiara: “I ragazzi sono stati veramente bravi, ho visto una squadra che ha provato sin dall’inizio a macinare quello che aveva in testa al di là dei movimenti del Brescia, dato che avevamo preparato come andarli a prendere in fase di non possesso però avevamo lavorato moltissimo sulle nostre cose in fase di possesso. Il fatto che i ragazzi anche dopo un inizio in cui loro ci venivano a prendere molto alti abbiano continuato a cercare la manovra mi ha reso veramente felice. Difatti in una manovra in cui siamo riusciti a eludere il pressing del Brescia ci siamo alzati e da lì abbiamo fatto 25/30 minuti del primo tempo veramente importanti che ci hanno dato motivazioni e coraggio, che ci hanno fatto fare il gol. Credo che la partita dell’Entella sia stata buona, dove riusciamo a marcare tante cose positive ma ancora qualcosa che non va e su ciò lavoreremo“.

“Io picchio molto sul discorso di gruppo e di squadra – dice l’allenatore -. Mancavano due giocatori ma non mancavano due titolari; mancavano due componenti della rosa. Sono stati sostituiti da due giocatori molto importanti che hanno trovato tutti e due la via del gol, è entrata gente che non aveva giocato neanche tantissimo, quindi lo spirito è buono e questo sicuramente ci può aiutare nel futuro”.

Per me oltre alla fase offensiva alla quale dobbiamo contribuire tutti, anche nella fase difensiva gli attaccanti sono i nostri primi difensori. A volte anche la poca lucidità dei nostri attaccanti dipende dal fatto che noi richiediamo molto sacrificio in fase di non possesso. Oggi direi che in fase difensiva la squadra è stata perfetta. Troiano ha fatto un lavoro sporco fra le linee importante, le due mezzale si sono sacrificate e la linea si è mossa benissimo, sul gioco aereo si è comportata molto bene – conclude Castorina -. Brava la linea, bene la fase difensiva di tutta la squadra”.