Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Una camminata “arancione” chiude la giornata delle bambine e delle ragazze

Si è conclusa con una camminata per le strade di Genova la Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze

Genova Si è conclusa con una camminata per le strade di Genova, che ha coinvolto tanti bimbi ma anche molti degli assessori di Palazzo Tursi, tutti rigorosamente con la pettorina arancione, la Giornata Internazionale delle bambine e delle ragazze #orangerevolution che rientra nella campagna mondiale #Indifesa, organizzata da Terre des Hommes Ong con l’obiettivo di stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere

Camminata bambine

Tanti gli appuntamenti che si sono svolti nel corso della giornata, coordinati dall’assessorato comunale al Personale e alle Pari opportunità e promossi in tutti i Municipi, con il contributo organizzativo di molte scuole, associazioni culturali e di volontariato e di commercianti.

A Palazzo Tursi e’ #stato esposto lo striscione con la scritta “11 Ottobre: Giornata Mondiale delle bambine e delle ragazze”, che testimonia l’impegno del Comune nella lotta alla violenza e alla discriminazione di genere e, in maniera simbolica, i canali social di Palazzo Tursi si sono colorati di arancione.

Tra le iniziative anche la proiezione di film per ragazzi delle scuole, introdotti da una psicologa sulle tematiche oggetto dell’iniziativa, al cinema Nickelodeon, mentre al Municipio II Centro Ovest, al Centro Civico Buranello, sono stati organizzati laboratori, momenti di riflessione e una “biciclettata” con attività di volantinaggio in via Daste.

I bimbi della Bassa Valbisagno hanno addobbato con palloncini la facciata del Municipio III, in piazza Manzoni, mentre la sede del Municipio IV Media Valbisagno ha visto una lettura animata destinata ai ragazzi. Il Municipio V Valpolcevera ha esposto i disegni dei bambini delle scuole e il Municipio VI Ponente ha messo a disposizione materiale informativo e proporrà un incontro pubblico con bambini e famiglie.

Il Municipio VII Ponente, colto l’invito del Comune di Genova a esporre lo striscione dell’iniziativa coinvolgendo i bambini delle scuole in un incontro alla biblioteca Benzi mentre il Municipio VIII Medio Levante ha organizzato un flash mob ai giardini Govi con la partecipazione di bambini, genitori, così come ha fatto anche il Municipio IX nei giardini di Quinto.

«Abbiamo voluto coinvolgere in questa giornata tutta la città – sostiene l’assessore Ariana Viscogliosi Viscogliosi, promotrice dell’iniziativa in Consiglio Comunale in accordo con i colleghi Paola Bordilli, Francesca Fassio, Elisa Serafini e con il consigliere delegato Sergio Gambino – per far arrivare a tutti il messaggio forte e chiaro: difendiamo le bambine”.