Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genoa in dieci scivola a Udine, Grifo sconfitto al Dacia Arena risultati

Più informazioni su

Udine. Da una parte il Genoa con un punto in due partite (il pareggio con il Sassuolo e la sconfitta con la Vecchia Signora), dall’altra i padroni di casa friulani che hanno iniziato il campionato con il piede storto. I rossoblù, nella terza di campionato, hanno ritrovato i bianconeri in un match che doveva segnare la svolta. Per il Grifo era anche un’occasione per dimenticare quel brutto scivolone del 9 aprile, dove in una gara senza storia, era stato schiacciato dai rulli compressori De Paul (doppietta) e Zapata. Nell’ultima parte del primo tempo il Genoa ha dovuto rinunciare a Bertolacci espulso dal “var” per un brutto fallo. Rossoblù che già era sotto di un gol. E con il gol di Jakub Jankto la partita, di fatto, si è chiusa qui. Genoa sconfitto per 1 a 0.

Quella andata in scena al “Dacia Arena” era una sfida tra deluse con Del Neri che ha preferito Larsen per sostituire Widmer sulla destra, a centrocampo schierando Barak con Behrami e Jankto. Davanti, complice l’infortunio di Perica, debutto dal 1′ di Maxi Lopez. Sul lato opposto Juric ha recuperato Bertolacci che quindi è stato confermato accanto a Veloso a centrocampo. In attacco la novità della trasferta del Grifo è stata Lapadula al posto di Galabinov, Pandev che aveva ben figurato con la Juve ha vinto il ballottaggio con Ricci. Nessuna novità in difesa e sulle fasce.
La partita ha avuto un sussulto al 5’ con la difesa friulana che allontanato il pallone in sicurezza dopo un pericoloso cross battuto da Davide Biraschi. Al ‘9 ha risposto l’Udinese: preciso passaggio basso verso Antonin Barak che ha ricevuto e si è liberato per il tiro dal limite. Scelta un po’ affrettata e conclusione che è uscita larga sulla destra. Ma è al 16’ che i friuliani hanno smorzato gli entusiasmi dei tifosi genoani al Dacia Arena: Jakub Jankto ha insaccato un pallone sulla desta alle spalle di Perin dopo un “flipper”, tra batti e ribatti in area. La reazione del Genoa è arrivata al 19’ con Davide Biraschi che ha battuto un pallone dal corner spazzato con tutta tranquillità dalla difesa avversaria. Il primo giallo della partita è stato alzato per Valon Behrami (Udinese) dopo un contrasto e un battibecco con l’arbitro. Brivido al 27’ con Kevin Lasagna che si è ritrovato smarcato in una posizione invitante dopo aver ricevuto un traversone sul limite dell’area. Il suo tentativo è finito di un soffio largo oltre il palo destro. Al 35’ cambio nel Genoa: Gianluca Lapadula è costretto a lasciare il campo perché infortunato Andrey Galabinov è subentrato al suo posto. Al 37’ il “var” ha punito (dopo 5 minuti di attesa) Andrea Bertolacci. Per il rossoblù è arrivato il cartellino rosso ed ha lasciato anzitempo il rettangolo di gioco. Juric ha poi inserito Omeonga al posto di Pandev. Pochi minuti prima tenta il secondo gol De Paul con un calcio teso su punizione che però non ha impensierito Perin. Nel secondo tempo Davide Biraschi andato alla battuta del corner ha spedito il pallone all’interno dell’area di rigore ma altri non ha trovato che un difensore, il quale ha liberato in tutta sicurezza. Il secondo cartellino giallo viene alzato per Kevin Lasagna (Udinese) dopo un fallo che l’arbitro ha seguito a distanza ravvicinata. Claudicante al ’61 Samir, per un leggero infortunio, si è dovuto allontanare dal terreno di gioco per ricevere le cure dallo staff medico. E sempre stata l’Udinese a fare la partita con Rodrigo De Paul che ha calciato in area un ottimo pallone verso un compagno, ma la difesa genoana non si è fatta cogliere impreparata. E al 79’ è arrivato il rosso. Espulso Giuseppe Pezzella per un fallo precedente. Le sue proteste non hanno fatto cambiare idea all’arbitro. E dopo un bel cross in area, Andrey Galabinov ha piazzato di testa verso la porta mandando il pallone sulla destra, ma uno dei difensori ha reagito con prontezza ed ha intercettato con grande tempismo.

E ora il Genoa deve già pensare alla partita casalinga con la Lazio, altra squadra da sempre ostica per i rossoblù

Udinese (4-3-3): Scuffet; Larsen, Danilo, Nuytinck, Samir; Barak, Behrami, Jankto, Lasagna, Maxi Lopez, De Paul.

Genoa (3-4-3): Perin, Biraschi, Rossettini, Gentiletti, Lazovic, Bertolacci, Veloso, Laxalt, Pandev, Lapadula, Taarabt. All: Juric.

Arbitro: Fabio Maresca (Napoli).

Più informazioni su