Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Porto, la carica dei 40.000: oggi il giorno più impegnativo, controlli rafforzati. Code in autostrada foto

Forze dell'ordine e operatori degli scali al lavoro per gestire la giornata più "calda" dell'estate: 14 traghetti tra arrivi e partenze

Più informazioni su

Genova. La carica dei 40 mila. Tante le persone (con auto, moto, camper e chi più ne ha più ne metta) al seguito, che transiteranno per il capoluogo ligure da oggi a Ferragosto. Un weekend di fuoco per autostrade, snodo di San Benigno e porto, con code che si sono formate anche questa mattina alla barriera di Genova Ovest e poi, nella tarda mattina, in entrata allo stesso casello in direzione delle riviere, in particolare quella di Levante.

Tra i motivi dei tempi lunghi per entrare ai varchi portuali – e in questi giorni, si parla soprattutto di partenze, verso Isole, Spagna e Nord Africa – anche una cura più meticolosa che mai nei controlli di sicurezza. Ormai da un paio di anni, oltre ai check per le auto, anche i passeggeri che si imbarcano a piedi sono sottoposti a passaggi di scanner e l’occhio attento degli operatori del Terminal traghetti.

Quest’anno tutte le forze dell’ordine sono impegnate nell’obbiettivo di garantire la sicurezza di cittadini e turisti nel ponte ferragostano. In Prefettura si è svolta una riunione tecnica tra Prefetto, Comune e tutti i corpi di polizia: Municipale, Carabinieri, Polizia di Stato, funzionari di Dogane e Terminal traghetti. I controlli del territorio avverranno sia in zona portuale sia nel centro storico, dove si dirigeranno molti turisti, anche solo di passaggio.

Bruco, il degrado del fratello minore

I numeri. Quella di oggi è la giornata più fitta di spostamenti dell’estate. Oggi quasi 8000 persone, tra sbarchi e transiti, arriveranno con le due Msc da crociera, Splendida e Armonia. 28 mila persone, in totale, con oltre 10 mila auto al seguito, 6.200 delle quali saranno imbarcate. Nel complesso si muoveranno 14 traghetti. Domani i passeggeri saranno “appena” 10 mila, con 3.800 auto per 5 traghetti.