Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Polizia arresta rapinatore, una settimana fa aveva colpito in un negozio di vestiti in via Sestri.

Il malvivente, rivolgendo alla titolare dell’esercizio la frase “non urlare e apri la cassa”, sotto la minaccia di un grosso coltello, aveva rubato 300 euro

Più informazioni su

Genova. Nella serata di ieri, la Polizia di Stato di Genova ha tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari, per il reato di rapina aggravata, un 40enne italiano pregiudicato per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti.

Le indagini condotte dalla Squadra Mobile – Sezione Criminalità diffusa, coordinate dalla Procura della Repubblica di Genova, hanno consentito di raccogliere gravi elementi di responsabilità a carico dell’uomo, con riferimento ad una rapina a mano armata commessa lo scorso 5 agosto ai danni di un negozio di abbigliamento di via Sestri.

Nell’occasione il malvivente, rivolgendo alla titolare dell’esercizio la frase “non urlare e apri la cassa”, sotto la minaccia di un grosso coltello, si era fatto consegnare l’incasso ammontante a circa 300 euro, per poi darsi alla fuga a piedi. L’attività investigativa si è avvalsa della predisposizione di mirati servizi di appostamento ed osservazione, della minuziosa analisi delle immagini estrapolate da alcuni impianti di video-sorveglianza, nonché del prezioso contributo della vittima del reato.

Al termine degli atti di rito, l’arrestato è stato portato in carcere a Marassi.