Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Barca a vela salvata da Guardia Costiera a largo di Sestri Levante

Intervento per salvare le quattro persone a bordo. L'imbarcazione portata con successo in porto e messa in sicurezza

Genova.La barca mezza invasa dall’acqua, il primo buio della sera, la richiesta di aiuto e il soccorso provvidenziale. Questo quanto accaduto la scorsa notte a largo di Sestri Levante: una tragedia scampata dal tempestivo intervento della Guardia Costiera.

I protagonisti della disavventura due uomini e due donne, tutti di Lavagna che, a bordo di un’imbarcazione a vela di 18 metri, dopo aver navigato tutto il pomeriggio da La Spezia, erano diretti proprio nel Porto di Lavagna.

Scattata la macchina dei soccorsi, coordinati dalla Guardia Costiera di Genova, l’imbarcazione veniva prontamente raggiunta dalla Motovedetta CP 883 di Santa Margherita Ligure, che con opportune manovre marinaresche e la continua assistenza da parte dell’equipaggio dei militari, riusciva a condurre la barca a vela con i quattro velisti all’interno dell’approdo di Sestri Levante, alle ore 20.40.

Una volta assicurata agli ormeggi, si provvedeva anche a far intervenire i Vigili del Fuoco del vicino distaccamento, per completare l’esaurimento dell’acqua dai locali dell’imbarcazione ove era finita copiosamente, probabilmente a causa di un’avaria alle tenute dell’albero portaelica o del timone.

Un’avventura a lieto fine che, però, insegna come a bordo di un’imbarcazione sia sempre opportuno un accurato controllo di tutti gli impianti ed apparati prima della partenza, primi fra tutti quelli di esaurimento sentine e quelli antincendio, e soprattutto verificare, durante la navigazione, che non vi siano vie d’acqua.