Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“A piedi nel parco”: a Righi per festeggiare la Terra e la (decima) pedonalizzazione

Genova. A piedi nel Parco (delle Mura), a dieci anni dalla pedonalizzazione. Un momento dedicato all’ambiente, in occasione dell’Earth Day, la giornata della Terra organizzata in tutto il mondo.

“A piedi nel parco” è un’iniziativa organizzata a Genova domenica 23 aprile da Legambiente Liguria in collaborazione con il Comune di Genova e il supporto delle associazioni della Rete Puin: dalle 9 alle 18 nel Parco delle Mura al Righi animazioni con giochi, laboratori ambientali, prove di tiro con l’arco, percorsi ginnici, area picnic dalle ore 12.00 e visite guidate a Forte Begato ogni ora, a partire dalle ore 14.00 sino alle 18.00.

Una giornata all’aria aperta per festeggiare il decennale delle pedonalizzazioni del Parco delle Mura e la Giornata della Terra, un modo per ricongiungere la città con il suo patrimonio naturale e rilanciando un progetto di socialità sostenibile a misura di cittadino.

“La decima pedonalizzazione del Parco delle Mura” sostiene Santo Grammatico, presidente di Legambiente Liguria “è stata una scelta importante ispirata da una visione di lungo periodo: valorizzare il nostro patrimonio naturalistico connettendolo alla città e trasformandolo in uno spazio disponibile per tutte e tutti. Da più di quindici anni operiamo nel territorio del Parco e questa iniziativa libera da auto e moto un’importante spazio per le famiglie, i cittadini, i turisti, che lo frequentano ”

“Abbiamo voluto ricordare la giornata mondiale della terra chiudendo al traffico veicolare per il decimo anno consecutivo il parco delle mura” sottolinea Italo Porcile, Assessore all’ambiente del Comune di Genova, “per questo ringrazio le associazioni che da anni si impegnano per valorizzare quest’area attraverso iniziative sempre all’insegna del rispetto per l’ambiente coinvolgendo famiglie e bambini, trasmettendo loro l’amore per la terra e la consapevolezza di quanto sia delicato l’ecosistema in cui viviamo e quanto sia importante impegnarsi per salvaguardarlo. Aggiungo che la pedonalizzazione di un’oasi protetta quale è il Parco delle Mura e dei Forti potrebbe e dovrebbe essere prevista non solo in occasioni simboliche e giornate particolari come questa, ma con una certa frequenza” conclude l’Assessore” e nei tanti fine settimana del periodo primaverile ed estivo, tanto più adesso che abbiamo riattivato il servizio di visite guidate ai sentieri ed ai forti, ed abbiamo riaperto al pubblico spazi unici come, ad esempio, l’area di Forte Begato. ”

Tutte le iniziative sono aperte al pubblico e gratuite, in caso di maltempo l’evento sarà rinviato al 4 giugno.