Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cinque nuovi defibrillatori: Cogoleto “città cardioprotetta”

Cogoleto. Nell’ambito del progetto Cuore Sicuro, ideato dalla Croce d’Oro Sciarborasca nel 2007 e cofinanziato dal Comune di Cogoleto, sabato 22 aprile avverrà l’inaugurazione di cinque postazioni salvavita con colonnine pubbliche DAE (defibrillatore semiautomatico esterno).

Il progetto, ideato nel 2007 ed inizialmente sostenuto esclusivamente dalla Croce d’Oro, nacque dalla volontà dell’associazione di portare all’interno delle principali strutture comunali (Istituti Scolastici, Stabilimenti Balneari, Impianti Sportivi, Polizia Locale e Carabinieri) il significato e le nozioni del primo soccorso, con particolare riferimento alla defibrillazione precoce. A tal fine è stato attuato un processo formativo completo nonché la relativa autorizzazione a norma di legge per l’utilizzo da parte del personale laico del DAE – Defibrillatore Semiautomatico Esterno che ad oggi ha coinvolto più di 100 tra operatori scolastici, atleti del CFFS (Centro Formazione Fisico Sportiva), bagnini e cittadini cogoletesi. Grazie alla collaborazione dell’Associazione Bagni Marini CogoBeach, già dal 2010, quattro defibrillatori sono posizionati presso gli stabilimenti balneari per avere una copertura dell’intero litorale durante la stagione primaverile ed estiva.

Fino ad arrivare al grande giorno di sabato 22 aprile, in cui Cogoleto diventerà uno dei comuni liguri con il maggior numero di defibrillatori pubblici a disposizione dell’intera cittadinanza. Alla presenza di decine di volontari della pubblica assistenza, del Sindaco Mauro Cavelli, del Vice Sindaco Marina Costa e di una rappresentanza della Direzione Regionale ANPAS Liguria, alle ore 9,30 presso l’Auditorium “Tea Benedetti” a Sciarborasca inizieranno le celebrazioni di inaugurazione delle cinque postazioni salvavita. Le zone interessate, e decise insieme all’Amministrazione per cardioproteggere in modo capillare tutto il territorio, saranno Piazza San Bernardo a Lerca – Piazza Sant’Ermete a Sciarborasca – Via Rati, Via Aurelia di Levante e Via Aurelia di Ponente a Cogoleto. Durante la mattinata verranno eseguite dai giovani del Gruppo Verde della Croce d’Oro dimostrazioni pratiche per sensibilizzare la popolazione sugli importanti temi dell’attivazione del soccorso e delle manovre salvavita.

La parola al Presidente Vittorio Obinu: “Continuo l’impegno della Croce d’Oro Sciarborasca a favore del prossimo: sabato ci troveremo ad inaugurare cinque postazioni salvavita facendo diventare il nostro Comune uno dei più cardioprotetti dell’intera Regione. Queste colonnine saranno indispensabili per diminuire drasticamente i tempi di intervento concreto su pazienti in arresto cardiocircolatorio e costituiranno un prezioso supporto ai nostri equipaggi di soccorso operativi h24 in caso di emergenze sanitarie. Tutto questo è stato permesso grazie al sostegno dell’attuale Amministrazione comunale e naturalmente all’impegno quotidiano dei nostri volontari. Naturalmente un grazie di cuore va anche ad Anpas Liguria e ad associazioni, istituzioni e cittadini che dal lontano 2007 hanno creduto nel progetto Cuore Sicuro, partecipando attivamente ai percorsi formativi. Non è casuale la scelta di far organizzare ed effettuare le dimostrazioni di primo soccorso ed utilizzo del DAE di sabato mattina ai ragazzi del nostro Gruppo Verde: riteniamo infatti che sia di fondamentale importanza che i giovani, oltre a partecipare alla formazione e alla vita associativa, siano i principali interpreti di quel principio di cittadinanza attiva che la Croce d’Oro ha da sempre sostenuto e messo in atto”.