Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Spintona violentemente la madre malata che cade e muore: attore genovese indagato per omicidio

Genova. Ha spintonato violentemente l’anziana madre malata di Alzeimer con la quale viveva e la donna, 90 anni, a tre mesi dai fatti è deceduta. Per questo R. T., 59 anni, attore e formatore teatrale è indagato per omicidio preterintenzionale.

La morte della donna, che era finita in coma quella notte del 23 dicembre scorso, ha costretto i sostituti procuratori Vittorio Ranieri Miniati e Patrizia Petruzziello, che avevano indagato fin da subito l’uomo per lesioni gravissime, a cambiare il capo di imputazione. L’attore, difeso dall’avvocato Franco Rossetti, non hai mai risposto alle domande dei magistrati ma con alcuni parenti si sarebbe confidato raccontando che la mamma, gravemente ammalata, era spesso aggressiva, come quella notte quando l’esasperazione dell’uomo, lo ha portato da spintonare via violentemente la donna che era caduta in terra.

L’uomo aveva chiamato il 118, ma l’anziana non aveva più ripreso conoscenza, fino al tragico epilogo dei giorni scorsi.

Sul corpo della donna giovedì verrà eseguita l’autopsia dal medico legale Francesco Ventura mentre i pm attendono l’esito di un’altra perizia, questa volta psichiatrica, sul figlio. Obiettivo della procura è capire se l’uomo, seguito in passato per disturbi depressivi, fosse capace di intendere e di volere al momento dei fatti.