Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Martelletto e mazza da baseball per rubare nelle auto: due arresti

Genova. Due topi d’auto arrestati nel giro di poche ore a Genova. Il primo ladro, colto in flagranza mentre tentava di rubare su un’auto in sosta in centro è un 36enne senegalese

Gli agenti della volante lo hanno notato mentre passavano in via Maragliano: l’uomo era seduto sul sedile anteriore di un’auto in sosta e hanno deciso quindi di controllarlo. Alla vista degli uomini in divisa, il 36enne ha lasciato cadere un pezzo metallico ricurvo sul tappetino del veicolo in cui era seduto e ha risposto in modo contraddittorio alle domande degli operatori.

Nel frattempo una Guardia Particolare Giurata ha raggiunto gli agenti riferendo di aver notato poco tempo prima il soggetto a bordo di un’altra auto in sosta. A quel punto i poliziotti hanno controllato gli sportelli delle due auto, notando effettivamente che erano stati forzati. Il senegalese, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato quindi arrestato per tentato furto aggravato ed accompagnato in Questura in attesa di direttissima.

Episodio analogo, verso le 8, in Corso Mentana. Questa volta la chiamata al 112 è arrivata da diversi cittadini che avevano visto un uomo rompere i vetri delle macchine posteggiate e rubare alcuni oggetti dall’interno. Gli uomini delle volanti sono giunti sul posto e dopo un inseguimento hanno bloccato il ladro, un 19enne l’albanese. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato con un martelletto rosso ed una mazza da baseball utilizzati per rompere i vetri ed alcuni oggetti rubati dalle auto. Successivamente gli agenti hanno constatato che le auto danneggiate erano una ventina. L’uomo è stato arrestato ed accompagnato in Questura per gli atti di rito.