Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Industria, hi tech e cultura: Giuseppe Zampini a Soriteatro

Più informazioni su

Sori. Giuseppe Zampini, presidente di Confindustria Genova e amministratore delegato di Ansaldo Energia giovedì 23 marzo 2017 (ore 21) incontra il pubblico al Teatro Comunale di Sori per riflettere sul futuro industriale della città, individuando punti di forza e debolezze. A intervistarlo sarà il giornalista Massimo Minella, ruotando intorno alla relazione tra industria, alta tecnologia e cultura.

A pochi giorni di distanza la stagione di Soriteatro, affidata dal Comune di Sori a Teatro Pubblico Ligure e diretta da Sergio Maifredi, vede protagonisti prima un artista come Maurizio Lastrico che lunedì scorso ha fatto registrare il tutto esaurito, e poi un manager industriale come Zampini. Due modi diversi di affrontare l’attualità: da una parte l’arte dell’umorismo, dall’altra le ragioni dell’economia trattate con gli strumenti del giornalismo. “La stagione di SoriTeatro – dichiara Maifredi – assolve uno delle prerogative che il Teatro dovrebbe avere: essere un luogo dove la Comunità si interroga. Sui grandi misteri dell’uomo, sulle sue ataviche paure, sui desideri come sull’avvenire della propria città, della propria terra e della propria sorte. Lo facciamo invitando uomini di scienza, uomini di industria e della politica, affidandoci ad un giornalista attento come Massimo Minella che ci aiuta a decifrare i segni su una mappa che si sta scrivendo”.

Zampini non partecipa spesso a occasioni come questa. Uomo concreto, abituato a ragionare sui numeri e sui contenuti con una rapidità pari solo alla sua ironia, a Sori è letteralmente di casa. Una ragione in più per partecipare in prima persona a un dibattito, offrendo il punto di vista e l’esperienza di un uomo che vive le trasformazioni in presa diretta e in prima persona le governa, con le responsabilità che il ruolo istituzionale gli impone. Al manager originario di Belluno, che ha guidato la “rinascita” di Ansaldo Energia, data praticamente per spacciata una decina di anni fa e ora in grado di competere con i più grandi gruppi internazionali del settore, non sfugge che il futuro di Genova non è soltanto industriale. Sostenere questa tesi “parziale” farebbe infatti perdere di vista gli altri elementi su cui impostare una ripresa difficile, ma obbligata. Ecco allora prendere forza un piano di sviluppo articolato che individua nelle imprese della portualità e dell’alta tecnologia, ma anche nella cultura e nel turismo, le leve del rilancio. A condizione che la comunità sappia mettere da parte veti incrociati e interessi “particolari” e inizi a lavorare per un progetto comune di crescita in grado di dare risposte concrete alle nuove generazioni.

Il biglietto per la serata è in vendita a 5 euro (abbonati gratis). I biglietti sono disponibili al Teatro di Sori, alla proloco di Recco ed on line sul sito Happyticket e Genovateatro. Informazioni disponibili su www.soriteatro.it. L’attività di Soriteatro è realizzata in collaborazione con il Comune di Sori, la ProLoco di Sori e la Regione Liguria.

Più informazioni su