Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

A Sestri Levante 176 incidenti in un anno e multe per 800 mila euro

Sestri Levante. 176 incidenti stradali, multe per un totale di oltre 800 mila euro di introiti, 206 rimozioni, 64
sequestri amministrativi, 83 controlli relativi al trasporto merci, 353 esposti, 210 atti di Polizia Giudiziaria, 260 servizi per consentire la pulizia stradale e 106 tra mercati e fiere.

“Come ogni anno tracciamo un sommario bilancio delle attività svolte dal corpo di Polizia Municipale”, dichiara Enrico Pozzo, Assessore alla PM del Comune di Sestri Levante – con l’intento di relazionare ai concittadini quali azioni sono state messe in campo nel corso degli ultimi 12 mesi e quali sono i risultati concreti che abbiamo
ottenuto. L’attività di analisi è anche uno strumento che desideriamo utilizzare per migliorarci e ottimizzare il lavoro, partendo dalla consapevolezza che si tratta di una serie di attività che spaziano tra campi molto diversi tra loro, dalla contestazione delle infrazioni, alla gestione dei contrassegni, alle autorizzazioni per il suolo
pubblico, solo per citare alcuni esempi”.

Per l’intero anno lo sportello della Polizia Municipale è stato raggiungibile per 12-18 ore giornaliere (a seconda della stagione) e la pattuglia che percorre le vie della città è stata attiva per l’intero anno, sia per prevenire comportamenti illeciti, garantendo quindi ai cittadini una maggiore sensazione di sicurezza, che per assicurare un pronto intervento in caso di necessità. Il potenziamento della presenza degli Agenti sul territorio è andato di pari passo con la definizione del sistema di videosorveglianza: oltre 100 telecamere di videosorveglianza, di cui 17 con riconoscimento automatico della targa, e 40 telecamere HD con cui principali parchi e giardini pubblici, il centro storico e le zone adiacenti, il porto sono costantemente monitorati. L’intero apparato è gestito dalla Polizia Municipale, e fornisce un importante supporto alla persecuzione di diversi reati.

È inoltre iniziata l’accertamento di eventuali illeciti amministrativi e tributari in ambito turistico sul territorio di Sestri Levante: una attività discussa e sostenuta dalla Conferenza del Turismo per combattere l’abusivismo in campo ricettivo. L’obiettivo è il controllo delle locazioni per vacanza e la conformità delle stesse con la normativa vigente in materia; il lavoro è portato avanti dal Vicecomandante e una squadra appositamente formata.

A seguito di numerose segnalazioni sulla sicurezza del tratto da parte dei cittadini, è stato installato un impianto video T-Xroad all’altezza dell’incrocio tra via Terzi e via Mori, in grado di rilevare i passaggi con il semaforo rosso. Dal giorno dell’installazione alla fine dell’anno sono state constatate oltre 1.500 infrazioni; i frutti del sistema di rilevazioni non si sono fatti attendere: dopo un iniziale boom di verbali, le infrazioni sono calate drasticamente, fino a raggiungere quasi lo zero a fine 2016.

Gli uffici del Comando hanno inoltre rilasciato oltre 8.000 contrassegni ZTL e ZSL, gestito oltre 1.300 informazioni anagrafiche, oltre 300 autorizzazioni su pratiche di suolo pubblico per attività edilizie e commerciali. L’ufficio contenzioso ha inoltre gestito le ingiunzioni di pagamento e l’intero sistema di contenzioso in proprio, tra i primi Comuni in Italia ad adottare questo tipo di gestione.

“Mi sembra doveroso ringraziare l’intero personale del Comando – conclude Pozzo – per il prezioso lavoro non solo di quest’anno me per l’intera opera prestata nel corso di questi 3 anni, che ha consentito di traguardare gli obiettivi che ci eravamo posti all’interno del Programma di Mandato nell’ambito della sicurezza”.