Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sampierdarena in versione pop: a Palazzo Ducale la mostra M2Young

Più informazioni su

Genova. La mostra M2Young sarà inaugurata domani, mercoledì 25 gennaio, presso Ducale Spazio Aperto a Palazzo Ducale, in occasione della mostra di Andy Warhol in città e resterà aperta fino a mercoledì 8 febbraio, dal lunedì al sabato dalle 15 alle 19.

Sampierdarena in versione pop: è così che gli adolescenti del territorio l’hanno descritta, ispirandosi ai padri della Pop Art e scomponendo le strade, le piazze in frammenti significativi moltiplicati in colori fluo. In occasione della mostra su Andy Warhol, Ducale Spazio Aperto ospita le istantanee pop che i ragazzi del Municipio II Centro Ovest hanno raccolto nel loro quartiere. La prospettiva di ognuno ha contribuito a comporre una visione collettiva attraverso il linguaggio dell’arte; lo spazio esterno, esplorato e decifrato insieme, si è trasformato in esperienza interiore, ma condivisa.

M2YOUNG è realizzato con il patrocinio e il contributo del Municipio II Centro Ovest del Comune di Genova in collaborazione con ccop. Il Biscione, coop. Villa Perla, Arci Genova. Progetto artistico di Elisabetta Civardi. Realizzazione a cura di Sara Bertero, Valentina Revello, Debora Colombo, Camilla Giacchino, Karol De Nardin
Si ringraziano Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Ufficio Partecipazione e Dialogo con i cittadini del Comune di Genova.

“Si sente sempre parlare degli adolescenti sempre in riferimento ai loro problemi – spiega Roberto Murgia, coordinatore del progetto -, si parla di bullismo, si parla di neet, si parla di dispersione scolastica… M2Young vuole essere invece un’occasione per cogliere il potenziale costruttivo e creativo dei ragazzi, che troppo spesso non sono presi sul serio. Riconoscere questo potenziale significa dar loro voce, in un processo di empowerment in cui gli adulti consapevolmente rinunciano ad una parte del loro potere per cederlo ai minori, non come atto di concessione, ma come riconoscimento di un diritto legittimo. L’arte, in questo senso, non è il privilegio di pochi, ma un linguaggio che chiunque può apprendere o, come è accaduto ai ragazzi di M2Young, scoprire di saper già parlare”.

“Dare voce agli adolescenti, come anche ai più piccoli, e coinvolgerli attivamente non soltanto nel racconto della realtà che vivono, ma anche in una progettazione attiva e autenticamente partecipata del territorio che abitano è un obiettivo che l’amministrazione a tutti i suoi livelli deve porsi per la costruzione di una società più equa – osserva Maria Elena Buslacchi, assessore alla Cultura del Municipio II Centro Ovest -. Una pianificazione capace di adottare prospettive differenti, di immaginare con la fantasia è anche una pianificazione più rispettosa della diversità”.

M 2 Y, progetto vincitore del Bando Giovani 2015 del Municipio II Centro Ovest, ha coinvolto nell’anno scolastico 2015/2016 circa quaranta ragazzi tra i 14 e i 18 anni residenti sul territorio. Dai laboratori artistico-educativi è emerso il racconto di una Sampierdarena in versione pop. Lo sguardo inedito adottato ha permesso di cogliere stimoli ed occasioni che hanno dato vita ad un calendario di attività sociali, artistiche ed educative in continua evoluzione.

Più informazioni su