Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Piazza delle Erbe, “alleanza” tra commercianti e cittadini per combattere il degrado fotogallery

Genova. A volte anche un piccolo intervento può aiutare a dare una nuova luce a zone della città. In questo caso l’intervento è stato molto semplice si è trattato di dare una mano di vernice, grigio scintillante, ai paletti che delimitano l’accesso a Vico delle erbe da Vico Canneto nel cuore del centro storico di Genova.

ripristino urbano civ erbe

A realizzare l’intervento di “ripristino urbano” la presidente del CIV genovino, Marina Porotto assieme al presidente della nuova associazione degli abitanti della zona del centro storico Francesco Carbognin. ” ll Municipio ci ha fornito tutto il materiale necessario e ci ha dato l’autorizzazione per poter effettuare questo lavoro di ripristino. Noi come civ lo avevamo richiesto proponendo di farlo a nostre spese ma il presidente del municipio centro est, Simone Leoncini ci ha detto che avremmo potuto usufruire gratuitamente del materiale e fare noi il lavoro.

“Sono interventi urbani che non sono di rilevanza molto importante- prosegue Porotto – però le persone che passano le guardano con con un sorriso quindi almeno quello è una cosa utile”. Si tratta di un primo piccolo intervento per la vivibilità della zona. La presidente del Civ ha pronti alcuni progetti di più ampio respiro che per ora non rivela ma che, comunque, saranno sempre affiancati da altre iniziative simili a questa, piccole manutenzioni che migliorano il territorio. “Abbiamo gia un contatto con il proprietario di uno dei negozi qua vicino per fare il pezzettino di salita pollaiuoli – conclude – che è di nostra competenza”.

Un intervento che ha visto anche l’adesione concreta della nuova associazione di cittadini del centro storico di Genova. Una sinergia fondamentale per mantenere quel rapporto di collaborazione e di “attivismo” sul territorio che sono fondamentali per dare sempre maggiore vivibilità a quell’area.