Genova24.it - Notizie Genova e Provincia

Scolmatore del Fereggiano, progetto bocciato: il M5S chiede le dimissioni dell’assessore Crivello

Genova. Il gruppo del M5S in consiglio comunale a Genova ha chiesto “le dimissioni degli assessori della giunta Doria responsabili della bocciatura del progetto dello scolmatore del torrente Fereggiano da parte del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici”. In particolare le dimissioni dell’assessore ai Lavori pubblici Gianni Crivello.

“Il progetto di questa opera, definita fondamentale per la sicurezza della città da tutti gli assessori coinvolti – sottolinea il M5S in un comunicato – non ha trovato l’approvazione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, cosìcome già a suo tempo evidenziato dal Movimento 5 Stelle, unica forza politica ad aver approfondito lo studio tecnico delprogetto, al di là delle solite convenienze politiche ed escluse alcune eccezioni”.

“La bocciatura del progetto costituisce a livello locale una conferma della inadeguatezza della squadra del sindaco Doria – aggiunge – per cui la cittadinanza si attende adesso le spontanee dimissioni dei responsabili”.

Commenti

Avatar

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Genova24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Autore del commento
    Scritto da Marco Zarattini

    Direi che già da parecchio tempo il Movimento 5 stelle avesse già analizzato la debolezza del progetto di realizzazione dello scolmatore del rio Fereggiano: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/genova/2013/10/scolmatore-del-fereggiano—m5s-genova.html

  2. Autore del commento
    Scritto da antonio bruno

    peccato, che i, peraltro ottimi consiglieri del M5S si siano astenuti, mentre io, consigliere comunale Federazione della Sinistra, abbia votato denunciando la stortura di impegnare soldi non sufficienti in un’opera non risoultiva, mentre questi fondi del Piano città potevano essere impiegati per i lrisanamento idorgeologico di versanti e rii di tutta la Val Bisagno

Beachoo