Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di
  • Segui i Feed di IVG.it
genova24.it
Articolo n° 56021 del 15/09/2013 - 14:21

Centro storico, violentata ragazzina di 16 anni: arrestato l’aggressore

Vicolo, centro storico

Genova. Il centro storico genovese, la via via di fine estate, un vicolo poco presidiato, la violenza. I carabinieri di Genova hanno arrestato un uomo di 24 anni, di nazionalita’ tunisina, accusato di avere aggredito e violentato una ragazzina di 16 anni che si era allontanata per pochi minuti dal gruppo di amici con cui stava passando la sua serata.

L’uomo deve rispondere di sequestro di persona e violenza sessuale aggravata. Nei guai è finito anche un cugino dell’uomo, anche lui tunisino, che secondo l’accusa ha tentato di ostacolare i militari durante il fermo. E’ accusato di resistenza e lesioni.

La notizia dello stupro è stata data dal Corriere Mercantile. La giovane è stata sottoposta ad accertamenti ospedalieri che hanno evidenziato i segni della violenza. Secondo quanto ricostruito dai militari, la giovane aveva litigato con il fidanzato dopo avere bevuto e si era allontanata in un vicolo. Il fidanzato ha dato l’allarme non vedendola più tornare e sono scattate le ricerche dei carabinieri.

Dopo alcune ore la ragazza è ricomparsa in stato di choc e ha raccontato la violenza.

5 commenti a “Centro storico, violentata ragazzina di 16 anni: arrestato l’aggressore”
grazia ha detto..
il 16 settembre 2013 alle 12:02

Sono appena rientrata da una gita a Genova , una città molto affascinante per la sua storia , ma poi ..girando tra i vicoli nella zona che dalla casa di Cristoforo Colombo portano al porto…ho proprio detto con mio marito:” come fanno i genitori a lasciare uscire i propri figli minorenni da soli in questa città ..io non potrei mai!! ” lunghe e buie strettoie tra le case ..puzza di urina acida in ogni angolo , sotto tutto il portico lungo il porto …solo e dico solo venditori senegallesi, magrebini ammassati con i loro stracci putridi che vendono cose a chi poi non lo so! Non me la prendo con loro di essere venuti qui uno dopo l’altro ma con chi l’ha permesso in un modo incontrollato , totalmente incontrollato .Sono tutti uguali tutti la stessa faccia irriconoscibile ,bisognosi in una realtà che non ha più niente da offrire ai suoi abitanti figuriamoci agli extra -comunitari ..alti scuri magri insistenti e maleducati (perchè non educati da nessuno) , senza fissa dimora ( perchè nessuno di quelli che permettono il loro ingresso nel nostro paese si è mai occupato poi di prenderseli in cura presso le loro abitazioni). Penso che certe cose …queste cose …succedono perchè viene permesso ..
Ma è possibile che una persona che da sempre abita in un luogo ora debba uscire di casa guardandosi continuamente alle spalle ?
Perciò mi associo alla Sig. ra Nadia che esorta i genitori di minorenni a vivere più da vicino la vita dei propri figli ,dire un no ad una uscita in discoteca farà piangere di rabbia un figlio/a ma forse non di disperazione un genitore.. .
Magari più controlli delle forze dell’ordine non sarebbero male!

enzo ha detto..
il 16 settembre 2013 alle 08:23

E il nostro caro assessore FIORINI, non commenta questo povero estracomunitario che vuole solo integrarsi ?…. buttarli nel porto

giuseppe ha detto..
il 15 settembre 2013 alle 18:46

bestie in agguato e mai che gli tocchi

mauro ha detto..
il 15 settembre 2013 alle 17:58

Ma saranno quei poverini arrivati con i barconi e tanto curati e accuditi da quelle persone e/o onlus che mirano allo sfacelo del nostro paese e godono nell’importare schifosi da tutto il mondo.

NADIA ha detto..
il 15 settembre 2013 alle 16:18

DOPO QUESTA SPERO CHE LA LEZZIONE SERVA, AI GENITORI , NON FATE VENIRE I VOSTRI FIGLI MINORI NEI VICOLI . QUI LA SERA E TERRA DI NESSUNO SOLO DROGA ALCOL E VIOLENZE E NESSUN CONTROLLO L’ALTRA NOTTE UN RAGAZZINO URLAVA CHE VOLEVANO VIOLENTARLO INEI SERVIZZI DI UN BAR MEDITATE GENITORI .

Scrivi un commento...
L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di genova24.it, che rimane autonoma e indipendente. I commenti con contenuto ingiurioso e/o che includano due o più link verranno automaticamente rimossi. Verranno egualmente rimossi i testi che contengano attacchi personali o si allontanino dagli argomenti in discussione