Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di
  • Segui i Feed di IVG.it
genova24.it
Articolo n° 27214 del 30/01/2012 - 11:35

Sampdoria, Eder dice Serie A e Sensibile annuncia Renan

pasquale sensibile

Genova. La deludente trasferta di Gubbio fa ormai parte del passato, un passato che costringe la Samp a un futuro costellato di vittorie: per chi sogna la Serie A non ci sono alternative. Il primo a crederci è l’ultimo arrivato all’interno del clan blucerchiato. Non è riuscito a segnare nel giorno del suo debutto ma Eder, nonostante la classifica non sorrida ai doriani, vede positivo. Tutto il suo ottimismo è racchiuso nella frase pubblicata su Twitter: «Quando gli obiettivi sono difficili da raggiungere, quando ci riesci godi di più». Domani, con l’Empoli, l’occasione buona per passare dalla parole ai fatti.

Si gioca al Ferraris e visti gli ultimi risultati conseguiti dalla truppa Iachini c’è poco da stare allegri: quasi fa paura l’ex Maccarone recentemente acquistato dagli azzurri; sarebbe l’ennesima beffa del destino. Ieri gli allenamenti sul verde di Bogliasco. Palombo è rimasto a casa febbricitante e la sua presenza in campo contro i toscani è tutt’altro che scontata; ancora a parte e quindi fuori causa i vari Berardi, Padalino e Fornaroli; restano da valutare, ma le speranze di recupero sono prossime allo zero, le condizioni di Rispoli. Sicuramente out lo squalificato Volta.

La gara di Gubbio ha lasciato l’amaro in bocca, bisogna dimenticarla e ripartire. È Iachini a indicare la via da intraprendere: “A livello psicologico ci dobbiamo ancora sbloccare, servirebbero un paio di vittorie consecutive per farlo e stiamo lavorando per questo”. Il tecnico se la prende poi con voci e trattative: “Speriamo finisca presto il mercato per capire che squadra saremo”.

Restano due giorni e per il direttore sportivo Sensibile ci sarà da lavorare fino all’ultimo minuto (le 19 di domani). A breve il dirigente blucerchiato potrebbe annunciare il colpo Renan Garcia. Il regista brasiliano, attualmente in forza al Cluj, arriverà con la formula del prestito oneroso (800mila euro) con diritto di riscatto già fissato a 3 milioni. Resta battuta, a prescindere da Renan dall’eventuale addio di Palombo, la pista che porta al centrocampista della Fiorentina Munari. Sul fronte cessioni sembra ormai imminente il passaggio di Piovaccari al Brescia; l’ex Cittadella partirà alla volta della Lombardia con Accardi. Per riempire la casella lasciata vuota dall’attaccante, la Samp si butterà a capofitto su Pellè (Parma). Per Koman è sfumata l’ipotesi Monaco 1860, potrebbe finire in Francia al Monaco. Il Cagliari si è fatto sotto per Soriano; Fornaroli stuzzica le fantasie di Levski Sofia e Omonia Nicosia. Capitolo Palombo: occhio a Roma, Parma, Inter, Fiorentina e Juventus.

7 commenti a “Sampdoria, Eder dice Serie A e Sensibile annuncia Renan”
Franco ha detto..
il 30 gennaio 2012 alle 20:47

Siamo tutti noi DORIANI convinti che la serie A deve essere un traguardo raggiungibile ma io penso che e’ necessario un’allenatore più convinto delle proprie capacita’ durante le partite e non solo in allenamento . Il mister che sarebbe adatto al momento e VIALLI !!!! La campagna acquisti non e’ malvagia ci vuole qualcuno che sappia dosarla per la creazione di un team forte e pieno di gioco all’inglese. Chissa’ se proponendo a Gianluca un tale proposito ci starebbe!!!! Ciao

DANIELE ha detto..
il 30 gennaio 2012 alle 19:28

Nemmeno in lega Pro giocano come gica la Samp!!! Io da tifoso sono terribilmente deluso.
Si vede che Iachini-Sensibile non capiscono nulla di Calcio.
L’esempio: Giocano con dei terzini che non riescono a fare neanche un cross decente in area di rigore…neanche uno!!!! No comment!
Salvo solo Riccardo Garrone….se solo s’affidasse a qualcuno di competente…..

CARLO CREMONA ha detto..
il 30 gennaio 2012 alle 17:47

visto il mercato ci stiamo liberando di bidoni (maccarone, accardi, dessena, bentivoglio etc)
ma koman non riusciamo proprio a darlo via? ma nemmeno se lo regaliamo?
dai sensibile fai il miracolo!!! questa campagna acquisti invernale non mi dispiace affatto
ma bisogna tenere palombo e pozzi!!! tassativo!
e domani sera in curva sud presente ad urlare forza doria mettiti a segnare la seria A non ci può aspettare……………………….

CARLO CREMONA ha detto..
il 30 gennaio 2012 alle 17:42

ma cosa devo leggere!! due anni che palombo gioca così? memoria proprio corta…
metti un regista con i coglioni e vedi come torna a fare il suo palombo!!
ci vuole fiducia, ne ho ancora tanta anche se mi rendo conto che le prossime tre partite sono fondamentali.
fare 9 punti vorrebbe dire grande fiducia e stima nei propri mezzi e grande entusiasmo per affrontare torino, verona e sassuolo…..e se magari di queste tre non ne perdi e ne vinci due (cosa possibile per la squadra cha abbiamo) ti metti in una posizione di risalto e fai paura a quelli davanti
sarò un pazzo ma se si fanno 16 punti in sei partite ne vediamo delle belle……..si rischia di andare in A diretti!!!!
io ci credo, e poi da statistiche a marzo/aprile qualche squadra è sempre scoppiata,,,,,
se stiamo lì vicino….sono ancora cazzi per tutti
forza doria portaci via da questa merda di categoria che non ci appartiene

mario ha detto..
il 30 gennaio 2012 alle 16:28

Palombo deve restare,condivido con Carlo

Scrivi un commento...
L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di genova24.it, che rimane autonoma e indipendente. I commenti con contenuto ingiurioso e/o che includano due o più link verranno automaticamente rimossi. Verranno egualmente rimossi i testi che contengano attacchi personali o si allontanino dagli argomenti in discussione