Benvenuto

Registrati - Accedi

Le notizie di
  • Segui i Feed di IVG.it
genova24.it
Articolo n° 25038 del 19/12/2011 - 12:11

Erzelli, il ministro dell’Istruzione Profumo incontra Burlando: “Credo nel progetto, è il futuro della ricerca”

Liguria. “Credo nel progetto Erzelli perchè credo nei progetti dove coesistono ricerca scientifica ed università da una parte ed aziende dall’altra”.

Oggi il Ministro della Pubblica Istruzione Francesco Profumo, originario di Savona, è tornato nella sua città natale per parlare di scuola e di ricerca e nel pomeriggio incontrerà il presidente della Regione, Claudio Burlando. “La scuola e la formazione dei giovani – ha dichiarato il ministro- sono uno dei temi che necessitano di maggiore attenzione. L’istruzione è il fondamento di un paese e deve avere una considerazione ben diversa rispetto a quella goduta in questi ultimi anni”.

L’incontro più atteso dal capoluogo ligure riguarda però il polo tecnologico degli Erzelli. Profumo si mostra fiducioso: “Oggi pomeriggio incontrerò il presidente Burlando. Ci sono esperienze del genere molto positive anche in Italia: per le facoltà tecnologiche e scientifiche è questa la strada del futuro”.

Nessun dubbio, quindi, sull’opportunità del progetto e neppure sui fondi necessari a realizzarlo, che si teme non siano sufficienti: “Certo, bisogna fare dei business plan completi, essere ben coscienti di quelli che sono i dimensionamenti e solo dopo eleborare un progetto a tavolino. Ma non mi preoccupo dei fondi: se ci sono i progetti e le idee giuste i soldi si trovano. E’ solo quando non ci sono idee vincenti che tutto diventa più difficile”.

Redazione

Profumo - RossettiFrancesco Profumo - min. istruzione
Scrivi un commento...
L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di genova24.it, che rimane autonoma e indipendente. I commenti con contenuto ingiurioso e/o che includano due o più link verranno automaticamente rimossi. Verranno egualmente rimossi i testi che contengano attacchi personali o si allontanino dagli argomenti in discussione